UNA NORIMBERGA PER I MISFATTI DELLA CASTA POLITICA

La storia d’ogni tempo è fitta di processi politici. Le città dell’Ellade sottoponevano frequentemente a giudizio e condannavano all’esilio o alla perdita dei beni, magari per una guerra persa. Cicerone sarebbe meno famoso se non avesse infierito con le requisitorie contro Gaio Licinio Verre, saccheggiatore della Sicilia e dunque maestro dei nostri politici. L’esilio di… Continua a leggere UNA NORIMBERGA PER I MISFATTI DELLA CASTA POLITICA

QUANDO “LA CASTA” ERA D’ESEMPIO

Massimo D’Azeglio vendette i suoi cavalli (per risparmiare fieno), e non volle la pensione di primo ministro. Da quale dei nostri politici ci attendiamo un sacrificio personale? Tormentato da quei tafani implacabili che i grammatici chiamavano ‘assilli’, se vede uno stagno il manzo o il mulo vi si caccia dentro per trovare sollievo. Così io scribacchino. Reso… Continua a leggere QUANDO “LA CASTA” ERA D’ESEMPIO