Home » Archive

settembre 2012

Articles In English, Corral »

Ha scritto ‘Fortune’: “An executive who tries to talk his customers out of buying his products? It sounds nuts, but that’s what Yvon Chouinard loves to do. The outspoken, iconoclastic founder of Patagonia, maker of high-end outdoor clothing and equipment, believes that capitalism is on an unsustainable path”. Un altro imprenditore rosso? Oppure zelatore dell’ambiente? Niente di sensazionale. Ma ‘Fortune’ spiega che il Nostro “contends that we must move toward a ‘post-consumerist economy where goods are high quality, recyclable and repairable”. Il clou è in questi aggettivi, recyclable and repairable: …

Corral »

Ormai ci siamo. L’“italiano moderno” (B. Severgnini) sta penetrando in profondità anche nel linguaggio politico ad alto livello. Il viceré del PDL, Angelino Alfano, si è dichiarato risoluto a resettare il partito. Quanti avranno capito, specie tra la popolazione più anziana, d’altronde in procinto di diventare maggioranza assoluta nell’elettorato e perfino nel paese? Molti lettori o ascoltatori lombardo-veneti, meno acculturati e aggiornati dell’uomo politico siculo, avranno subodorato la caduta accidentale di una enne, essendo del tutto plausibile che la creatura di Berlusconi necessiti quanto meno di una vigorosa risciacquatura, ovvero …

Corral »

Visto che per la scorta  di Fini in vacanza all’Argentario sono state pagate in un albergo 9 camere per due mesi e mezzo, è giocoforza concludere: A) la sicurezza del presidente della Camera non sia più una priorità nazionale oltre i costi di due questurini alloggiati parsimoniosamente. Pertanto il detto presidente paghi in proprio tutto il di più. Dall’estate prossima, ridurre i questurini a uno: occorrendo, egli chieda soccorsi col cellulare. B) Si cancelli il diritto stesso alle vacanze del gerarca in parola e di ogni altro gerarca, se il …

Politicarte »

Si sta svolgendo in questi giorni a Milano la Settimana della comunicazione, un “cantiere” aperto a tutti i soggetti interessati a portare le proprie idee e e prendere spunti da quelle degli altri. Come negli anni passati il calendario degli eventi (consultabile sul sito) è fitto. Sono previste mostre, meeting, seminari e incontri, mescolando business, cultura e formazione. L’idea è quella di favorire la partecipazione e la condivisione, portando avanti un ideale di cooperazione tra individui e saperi più che non uno di competizione.
I soggetti che intendono aderire a questa …

Idee/Fatti del Mondo »

Nel delizioso film The Ladykillers (1955) (mal tradotto come “La Signora Omicidi”), Alec Guinness e Peter Sellers organizzano una rapina in banca. Sono pensionantia casa di una vecchietta e si fanno passare per musicisti. Incontrano inciampi di ogni tipo e non si possono godere il grosso malloppo in banconote. Lo danno alla vecchietta che si stupisce. La tranquillizzano: “Sa che in banca girano milioni di pagamenti. Spesso su ciascuno avanzano alcuni penny che non servono a nessuno. Si sommano e costituiscono una bella somma  di cui non si sa che …

Corral »

Un secolo fa Miguel de Unamuno fu il maggiore tra gli intellettuali di Spagna, la voce più dolorosa e lirica di quella Generazione del ’98 il cui sorgere dal Desastre di quell’anno – disfatta totale di fronte agli Stati Uniti, perdita dell’impero oceanico- testimoniò che la nazione non moriva, che esprimeva l’intenso pensiero del Regeneracionismo. La cultura spagnola non avrebbe più raggiunto le altezze di Joaquìn Costa, di Ganivet, di Ortega y Gasset e, soprattutto, di Unamuno: filosofo e poeta, anzi profeta, nel senso di sacerdote dello spirito del Paese. …

Corral »

Secondo Bahà ad-Din, il più accreditato tra i biografi del Saladino, il suo Eroe, il vincitore dell’Anticrociata, morì che le sue elemosine extracanoniche gli avevano consumato ogni avere personale. “Finì i suoi giorni lasciando solo 47 dramme nasirite, cioè coniate al suo nome ufficiale (al-Malik an-Nasir) e un, dicesi un, pezzo d’oro di Tiro; né possedeva beni immobili, né case né fondi né giardini né villaggi né seminati né altro avere alcuno”. Il biografo Bahà ad-Din (1145-1234) è certo sospettabile di inclinare all’agiografia: del Saladino era stato familiare e da …

Corral »

Se gli arcangeli Gabriele, Michele e Raffaele, più Giovanni Battista il Precursore, Stefano protomartire e alcune migliaia di minori martiri fondassero oggi un nuovo partito, la Cosa Santa, tra pochi anni finirebbero quasi tutti indagati o imputati. Parecchi di loro, divenuti parlamentari peones o no, meriterebbero la galera; in parte vi entrerebbero. I costi della politica crescerebbero per un partito in più, la ripresa dell’economia verrebbe ritardata dalle tangenti imposte alle imprese nelle regioni, comuni e aziende pubbliche amministrate dalla Cosa Santa.
Beninteso la medesima cosa accadrebbe se Karl Liebknecht e …

Corral »

Tutte le volte che sappiamo di eccidi tra musulmani, specialmente ma non solo tra sunniti e sciiti; e tutte le volte che veniamo incitati ad odiare gli islamici quali nemici ereditari ed eterni del cristianesimo, dunque dell’ebraismo, e dell’Occidente, dovremmo sentire il bisogno di uscire un po’ più dall’ignoranza della storia dell’Islam. Una storia non di compattezze, ma di frequenti conflitti tra credenti seguaci dello stesso Profeta. Scrive Ibn Al-Athir (1160-1233), il più celebrato di tre fratelli d’una famiglia intellettuale mesopotamica: “I Franchi si installarono da padroni in alcune terre …

Cambiare Democrazia »

Che il miglior governo italiano degli ultimi decenni – tale ritenuto unanimemente all’estero e a in maggioranza anche in patria – non sia stato eletto dai cittadini, dovrebbe farci riflettere. Che personaggi come Francone Fiorito, il Batman del Lazio (citiamo lui ma gli esempi potrebbero essere molteplici), siano campioni di voti e preferenze, dovrebbe farci preoccupare. Che addirittura il Corriere della Sera, uscendo dal consueto ruolo di Bella addormentata, se ne renda conto, è ai limiti dell’allarmante.
Non pochi articoli sono usciti in questi ultimi giorni in cui si sottolinea chiaramente …

Articles In English, Corral »

“Absent substantive changes, federal debt will soon rocket to levels no country can bear. By far the largest elements of unsustainable spending are Medicare and Social Security. If you get the right people in the room, you can solve Social Security in 15 minutes, says former Fed chairman Alan Greenspan; Medicare is a far tougher challenge. (…) The largest element of spending after social insurance is defense. Its budget can and should be cut. It is greater than the combined defense spending of the next 15 biggest defense spenders. In …

Corral »

Il 23 maggio la Repubblica- che oltre ad essere una testata è un partito, come lo fu l’Uomo Qualunque- pubblicò una ‘peroratio’ del suo terzo leader dopo De Benedetti e Scalfari. Titolo, ‘Per chi suona la campana’. La leggemmo rigo per rigo, per avere la premonizione di come sarà lo Stivale dopo che laRepubblica avrà preso il potere. E ricavammo la certezza che lo Stivale resterà scadente tale e quale. Sola differenza, le decisioni saranno prese a Capalbio invece che, fino al novembre 2010, nei board Fininvest. Le diagnosi del …

Corral »

“Per assicurare il successo a un libro, quanto sono utili le recensioni sui giornali, le interviste e la pubblicità su periodici, in radio e televisione,?”
Un editore mi propose –una trentina di anni fa – di fare una ricerca per rispondere all’interessante quesito. Chiesi che mi fornissero: testate, date di pubblicazione, testi di articoli e copy di inserzioni e, d’altra parte, numero di copie vendute settimana per settimana.
I dati su recensioni, interviste e pubblicità  erano disponibili. Invece il numero di copie vendute non era disaggregato per settimana, ma solo anno per …

Corral »

Membro non solo di un organismo autorevole, Institute for the Classical Tradition, ma anche di un altro così così, la romana Fondazione Istituto Gramsci, il brillante filologo e storico Luciano Canfora si è lanciato tempo fa sul ‘Corriere’ in un autentico esercizio di bravura: dire e non dire, vilipendere e difendere i ‘topoi’ del presente e morente discorso politico. Una volta mi scrisse d’essere stato rallegrato da un opuscolo “il Pericle elettronico” che a lui studioso della grecità avevo mandato, opuscolo che denigrava il più accanitamente possibile le istituzioni e …

Cambiare Democrazia »

Le ‘parole in libertà’ furono una delle conquiste del Futurismo (=giustapporre sostantivi aggettivi avverbi secondo principi extra-sintattici). ‘Paroliberi’ furono gli scrittori e i poeti che utilizzarono la libertà conseguita dal Movimento. E paroliberi, ma insinceri, sono coloro -dalle casalinghe democratiche che inviano sms solidali ai marciatori su Roma con gli striscioni del Sulcis, all’Uomo del Colle che si è detto tutto dalla parte degli elmetti minerari: senza menzionare le circostanze che vietano di tenere in esercizio una miniera che aveva senso ai tempi dell’autarchia. E senza menzionare che la collettività …

Corral »

Quest’anno abbiamo due ricorrenze meno innocue del 150.mo dell’Unità; due ricorrenze che il Colle festeggerà con meno passione. Fanno 67 anni che Napolitano entra nel Pci, diventa segretario della federazione napoletana e si identifica col togliattismo. Soprattutto fanno tre quarti di secolo che il terrore staliniano si fa estremo. Quell’anno, 1937, Palmiro Togliatti è secondo segretario del Comintern, cioè il numero Due dell’organizzazione comunista internazionale; e il capo del partito italiano identifica se stesso e i suoi seguaci con i delitti di Stalin. Quei delitti in particolare che finiscono coll’annientare …

Corral »

Mai siamo stati confrontati più brutalmente dal dilemma se chiudere o no un impianto industriale che produce stipendi, perdite e tumori. A chi non padroneggi gli aspetti tecnici -è veramente possibile disinquinare in grande la siderurgia di base? è cosa fattibile senza fermare la produzione?- non resta che considerare tassativo l’obbligo di chiudere l’Ilva di Taranto. E’ mostruoso esigere la perpetuazione del disastro ambientale -delle patologie gravi- perché non si sospendano i redditi. E non ha senso chiedere al contribuente, come all’imprenditore, di mantenere alcuna fabbrica che non ha mercato …

Copertine »

-INTERNAUTA esce ogni mese-
NOVITÁ: La redazione aggiornata è in
                        “CHI SIAMO”
Consultate l’archivio dei singoli autori!
Internauta è un’officina di ideazione, un luogo per proporre e discutere nuove forme di democrazia. Inoltre diamo spazio ad approfondimenti su fatti e idee dal mondo, arte, e diamo cittadinanza a molte opinioni assenti dalla comunicazione di massa. In INTERNAUTA, le linee politiche convivono.
Uno dei modi più vividi di trattare la politica è progettarne il futuro. In questo “Internauta” vanta una credenziale in più. Alcuni di coloro …